messer tulipano

Dal 11 al 14 aprile
Benvenuti in Piemonte con i suoi profumi, colori e sapori. Ciò che vogliamo proporvi con quest’incontro, come dice il titolo stesso, è qualcosa di particolare. Non ci limiteremo a visitare siti storici, pur con l'aiuto di abili guide, ma cercheremo di vivere un'esperienza sensoriale che ci coinvolgerà con i profumi, i colori e i sapori che il territorio è capace di offrire. Viaggeremo oltre la collina torinese e visiteremo Chieri per spostarci poi nel Roero.
A Chieri ci aspettano i colori del museo del tessile. La storia di Chieri è legata a filo doppio con quella dell’industria tessile piemontese e il patrimonio industriale rappresenta per la città un valore culturale, fondamentale nel suo cammino storico, in quanto agente di cambiamenti nella vita d’intere famiglie, nella struttura sociale, nella stessa struttura urbana e nelle tradizioni locali. Già nel corso del Quattrocento l’artigianato tessile risultava tra le attività economiche principali.

Lana e cotone erano le fibre più comunemente lavorate (ma c’era anche un’intensa coltivazione di canapa), e una fama particolare era attribuita alla lavorazione del fustagno, tanto che nel XV secolo era stata costituita la Corporazione omonima che tendeva a garantirne la produzione e la qualità con la fondazione dell’Università del Fustagno. Il Museo è nato nel 1995 per iniziativa di Armando Brunetti, imprenditore tessile in pensione e grande collezionista di reperti tessili. Conserva oltre 3.500 pezzi di tutte le dimensioni e di tutte le epoche, dal XVI secolo ad oggi. Non mancherà anche una piacevole passeggiata in città, ci immergeremo nella sua storia con una visita a Chieri medioevale.

A Pessione potremo assaporare profumi e sapori del Mondo Martini, dove è nato il famoso vermouth che, partito da un piccolo borgo, ha conquistato il mondo intero. Nelle antiche cantine di mattoni a vista c'è una delle più importanti raccolte mondiali di Storia dell'Enologia. Il suo straordinario patrimonio è formato da oltre 600 pezzi, che dall'antico mondo greco-latino arrivano sino alla metà del secolo scorso. In Mondo Martini, il museo dell'impresa Martini e Rossi, rivivremo anche l'epopea dei fondatori con migliaia di documenti che raccontano un'azienda sempre all'avanguardia. Lo spaccato di una storia che, nata italiana e diventata internazionale, abbraccia economia, cultura, società e costume.

A Pralormo ci accoglierà la Contessa Consolata per accompagnarci nella visita al castello dove potremo godere dei profumi e colori della rassegna Messer Tulipano. Il grande evento botanico nel parco del Castello di Pralormo annuncia ogni anno la primavera con la straordinaria fioritura di migliaia di tulipani e narcisi. Il piantamento è sempre rinnovato nelle varietà e nel progetto-colore ed ospita tante varietà curiose. La manifestazione coinvolge tutto il parco, progettato nel XIX secolo dall'architetto di corte Xaver Kurten, artefice dei più importanti giardini delle residenze sabaude. Nei grandi prati sono state create aiuole dalle forme morbide e sinuose, progettate ponendo particolare attenzione a non alterare l'aspetto storico e prospettico. Le aiuole dunque “serpeggiano” tra gli alberi secolari, mentre nel sottobosco occhieggiano ciuffi di muscari, di narcisi e giacinti.

Conclusione dell'incontro a Montà d'Alba potremo gustare i sapori dei prodotti del territorio, prima con la cena del sabato sera e poi, la domenica, con un ricco aperitivo accompagnato dal vino del Roero.

I nostri eventi

JSN Force template designed by JoomlaShine.com
Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione. Se accetti la loro memorizzazione migliori la tua esperienza.
Info Accetto Rifiuto