ungheria holloko

Gli ungheresi vivono in uno stato millenario nel Bacino dei Carpazi, nel centro dell’Europa. Tale regione è abitata dall’uomo sin dall’alba della civiltà e molto prima della nascita dello stato ungherese era già crocevia di popoli e culture.
Le origini e le migrazioni nei secoli degli ungheresi sono incerte e tuttora dibattute. Per la grande maggioranza degli studiosi il popolo ungherese discende dal ceppo ugrofinnico dei popoli uralici, formatosi nella prima metà del I millennio a.C. nelle vicinanze dei Monti Urali.

 

 

  ungheria titolo

 
L'Ungheria è un Paese ricco di musei e teatri di fama mondiale, così come di magnifici castelli rinascimentali, città barocche e monumenti turchi. Dalla capitale fino ai villaggi più piccoli, in questo Paese ogni comunità ha la propria identità e offre al turista un'esperienza unica. Quando si fa un viaggio in Ungheria, è naturale cominciare a esplorare il Paese dalla sua capitale, Budapest (ma noi faremo diversamente). Con il fiume Danubio che la taglia in due, con i suoi viali ampi e invitanti, i numerosi luoghi d'arte, gli scorci panoramici, i caffè, le terme, i negozi pullulanti di arte e creatività, è l'ideale per piacevoli passeggiate e un soggiorno romantico e rilassante. Esztergom, a nord di Budapest, è la città natale di re Stefano, fondatore dello Stato ungherese. Il Palazzo Reale ne è l'attrazione principale, ma anche la grande cattedrale in stile neo-classico merita una visita. Szeged, nella parte meridionale del Paese, è la terza più grande città dell'Ungheria, un luogo cosmopolita e sede dell'importante Teatro Nazionale, ospitato in un edificio in stile barocco neo-rinascimentale e secondo solo a quello di Budapest. In estate il teatro all'aperto in Piazza del Duomo attrae circa 4.000 spettatori ogni sera per opere, operette, musical e spettacoli. La città offre anche spiagge invitanti, grandi parchi, un orto botanico dove passeggiare e ospita gare di motonautica e regate di canottaggio. Pécs è invece rinomata per la sua musica, l'opera, il balletto ed ha i più bei monumenti turchi in Ungheria. In particolare la Chiesa Moschea, una moschea del 16° secolo, è il più grande edificio derivante dall'occupazione turca ancora intatto e costituisce il simbolo della città. Da segnalare, sempre a Pecs, il museo Victor Vasarely, dedicato agli artisti dagli innovativi disegni geometrici e il Museo della Porcellana Zsolnay. Infine, la città di Eger, famosa per il vino e per i suoi monumenti, può essere meta di una visita, in particolare alla sua bella Fortezza del 13° secolo e alla Cattedrale, la seconda chiesa più grande del Paese.
Puszta, la Grande Pianura ungherese, è l’area geografica più estesa dell’Ungheria, che si sviluppa su una superficie di circa 50.000 km2 e occupa il territorio che si estende a est-sud-est di Budapest e del Danubio, fino ai confini con l’ex Jugoslavia, la Romania e l’Ucraina. Un’area divisa in due dal Tibisco (Tisza), il secondo più importante fiume del paese. La Puszta racchiude in sé paesaggi diversi e affascinanti e richiama in mente Hortobágyi e Bugac, piccoli villaggi abbracciati dalle curve del fiume Tibisco, i quali conservano parchi nazionali, ricordi dell’arte popolare, piccole chiese rurali secolari, notevoli tesori della storia e della cultura. Vale proprio la pena visitare questa parte più lontana dell’Ungheria, per cogliere in pieno i forti contrasti di colori, ad esempio, tra il Parco Nazionale di Kiskunság e la puszta di Hortobágyi, che creano entrambi forti e non descrivibili tensioni emotive. Basti pensare che la Puszta è stata dichiarata dall’ONU "riserva della biosfera". Vi sono poi acque termali ad alto effetto curativo, attività sportive acquatiche sul Tibisco, sul Bodrog o sul Körös, e quelle di pesca. Anche l’attività culturale e folclorica sono molto dense, soprattutto nei mesi estivi. In particolare si segnalano gli spettacoli teatrali che si tengono nel Teatro del Castello di Gyula e quelli lirici che si organizzano all’aperto, davanti al Duomo di Szeged. Anche nelle altre città come Debrecen, Kecskemét, Szolnok si organizzano manifestazioni ed eventi di rilievo, con spettacoli equestri (ottime occasioni per risalire alle tradizioni di vita delle popolazioni indigene) musicali, artistici e culturali, e si possono gustare le squisite pietanze della cucina magiara.

Per approfondire clicca qui

 
    PROGRAMMA    
(scarica il programma)
Domenica 24 Aprile
Appuntamento nel tardo pomeriggio presso l’area sosta camper di Gorizia (GPS N45.946026 E13.616109). Acquisto vignette e carburante al distributore in Slovenia (GPS N45.942163 E13.638859).
Lunedì 25 Aprile
Dopo circa 500 km arriveremo nella città di Pécs dove riposeremo e pernotteremo in un campeggio, se aperto. In questa prima parte del viaggio saremo essenzialmente in autostrada, circa 380 km. In seguito, dove possibile, i nostri camper percorreranno solo strade statali, provinciali e “campagnole”.
Martedì 26 Aprile
Visiteremo la città di Pécs, ricchissima di monumenti storici delle varie epoche, che da secoli è sede arcivescovile e universitaria della parte sud-ovest dell'Ungheria. Nel capoluogo culturale della regione Baranya è dove fiorisce l'arte moderna e contemporanea, dove si trova la rinomata manifattura di porcellana di Zsolnay e dove, per il microclima mediterraneo, si estende un’incantevole zona vinicola.
Mercoledì 27 Aprile
Riprendiamo di buon mattino il nostro viaggio in direzione di Ópusztaszer. Qui si trova il parco nazionale storico-commemorativo all’interno del quale si può ammirare il dipinto panoramico dell’arrivo degli ungheresi (Feszty Panorama), di dimensioni colossali: alto 15 metri e largo 120. Dormiremo nel parcheggio del sito se ci sarà consentito, altrimenti una soluzione la troviamo. Km 194
Giovedì 28 Aprile
Oggi, senza fretta partiamo per Csongrád, città accogliente, piena di boschi, situata al punto dove s’incontrano i fiumi Tibisco e Körös. Dove, nel Medioevo, era situato il centro città, ora è mantenuto e protetto il vecchio Borgo dei Pescatori (obiettivo della nostra visita), comprendente 30 case con tetto di paglia. Proseguiamo dopo la visita per Bugac, situata nel cuore della puszta. Man mano che ci avviciniamo alla meta ci renderemo conto della ragione per cui il termine significa deserto. Passeremo la notte alla fattoria Bugac Puszta Kft (dove gusteremo una tipica cena ungherese) nel bel mezzo della steppa. Km 75
Venerdì 29 Aprile
Oggi assisteremo all’esibizione dei csikós (i mandriani ungheresi), che si esibiscono in spettacolari numeri a cavallo. Dopo l’esibizione, cercheremo qualche volontario per una cavalcata a pelo. Proseguiamo dopo il pranzo per Budapest, dove soggiorneremo in campeggio per i 3 successivi giorni. Km 125
Sabato 30 Aprile
Visita di Budapest.
Domenica 1 Maggio
Budapest – gita in battello sul Danubio.
Lunedì 2 Maggio
Budapest – giornata libera (giro con trenino a scartamento ridotto, se in funzione).
Martedì 3 Maggio
Partiamo alla volta di Eger (Cheb) dove pernotteremo.
Mercoledì 4 Maggio
Visita di Eger eroica e vinifera. Durante quest’escursione avremo l'occasione di visitare una località piena di storia dove gli abitanti sono considerati i più coraggiosi dell’Ungheria. La loro virtù ed eroismo divennero noti e riconosciuti dappertutto nel XVI secolo, quando furono costretti a difendere più volte la loro città dagli attacchi dei turchi. Poi Eger è il capoluogo di una famosissima zona vinicola del paese che dal Medioevo produce vini rossi e bianchi, per esempio il "sangue di toro"-bikavér. Dopo la visita dobbiamo dedicare un paio di ore al godimento dei famosi vini. Dal Municipio parte nella stagione estiva un trenino che porta gli amatori-degustatori alla cosiddetta "Valle della bella signora" (2 km), la zona delle cantine di vino. La viticoltura fiorisce a Eger dal XI-XII secolo e la maggior parte delle cantine sono state scavate sul lato della montagna nel tufo. Solo nella valle ci sono circa 150 cantine di diverse dimensioni. Km 140
Giovedì 5 Maggio
Con molta calma partiamo per Hollókő (corvo di pietra). E’ un tradizionale villaggio ungherese, insignito più volte del titolo di villaggio più bello del paese ed è patrimonio mondiale dell'UNESCO dal 1987. Intorno al villaggio c'è un pittoresco paesaggio con le colline di Cserhát, facenti parte della Riserva Naturale Hollókő e Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'Unesco. Il Castello di Hollókő è a pochi passi di distanza dal centro del paese, situato su un picco di Cserhát Hills. Il castello fu costruito alla fine del 13° secolo. Ristrutturato nel 1996, è ora aperto al pubblico. Pernottamento presso il parcheggio del castello, campeggio o altra soluzione. km 135
Venerdì 6 Maggio
Dopo il bel villaggio di Hollókő, puntiamo direttamente su Pannonhalma che è come per gli italiani Montecassino, abbazia principale dell'ordine dei benedettini. Km 250
Sabato 7 Maggio
Dopo la visita mattutina e il pranzo, puntiamo verso quella che viene definita una delle città medioevali più suggestive d’Ungheria. Spesso paragonata a Praga per le sue splendide architetture, Sopron è una meta che non può mancare nel nostro itinerario. Km 100
Domenica 8 Maggio
Terminata la visita, subito dopo il pranzo, la vacanza può considerarsi finita e ripartiamo allegramente per tornare casa. Sopron-Gorizia km 460
 
Gorizia–Gorizia km 1.800 (+ o -)
    NOTE ORGANIZZATIVE    
Viaggio aperto a tutti, a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria. Le registrazioni on line saranno aperte dal giorno 05/03/2016.
Numero massimo di 11 equipaggi, con diritto di precedenza per i soci di Arance di Natale O.n.l.u.s. (per l'adesione all'Associazione compilare e trasmettere la domanda d'iscrizione).
Il sistema di registrazione accetterà l’iscrizione di ulteriori 5 camper per formare un’eventuale lista d’attesa.
Termine ultimo per le iscrizioni il 31 Marzo 2016 e, comunque, fino a esaurimento dei posti disponibili.
E' obbligatorio avere il C. B. a bordo (utilizzeremo il canale 11), perfettamente funzionante. Gli equipaggi sprovvisti di C. B. o mal funzionanti non saranno ammessi al viaggio.
I partecipanti sono vincolati a prendere parte alla riunione pre-viaggio che si terrà durante l'incontro del 7/10 Aprile 2016 a Sansepolcro (Arezzo). In questa occasione dovrà essere consegnato al Capogruppo il Regolamento Viaggio sottoscritto per accettazione. La mancata partecipazione all’incontro comporta l’esclusione dal viaggio.
Per iscriversi al viaggio cliccare qui. In seguito sarà inviata una conferma dell'avvenuta iscrizione al viaggio.
Ricevuta la nostra conferma, sarà necessario perfezionare l'iscrizione con il versamento della quota di partecipazione e di una caparra di euro 20,00 a persona (che non potrà essere restituita in caso di mancata partecipazione), tramite bonifico sul conto corrente presso Banca Carige Italia S.p.A. filiale di Camisano Vicentino (VI) codice IBAN IT97C0343160230000000590380 - intestazione Arance di Natale Onlus - specificando la causale: viaggio Ungheria 2016.
 
    COSTI    

1) Quota di partecipazione: euro 200,00 per equipaggio, di cui euro 20,00 per spese organizzative ed euro 180,00 per le finalità 2015/2016 dell’associazione.
La quota è ridotta a euro 50,00 per equipaggio per i collaboratori di Arance di Natale O.n.l.u.s. (coloro che lavorano e si impegnano per l’associazione).
La quota comprende o un cappellino o una maglietta (specificare la taglia nella scheda iscrizione), l’organizzazione del viaggio e la guida del ns. incaricato lungo tutto il percorso.
2) Costo del viaggio:
soggiorno presso la fattoria Bugac Puszta Kft euro 56,00 per equipaggio composto di 2 persone che comprendono: parcheggio e pernottamento; cena nella Karikás Csárda con un menù composto di: gulash, fettine di carne “alla Csikos” (con ragù di piselli verdi, fegato, pomodoro, paprika), insalata di stagione, pancake flambè alla Bugac con marmellata di albicocche, vino a volontà, acqua minerale, caffè; drink di benvenuto (brandy di albicocca) con dolci appena sfornati; giro in carrozza nella pianura (Puszta); spettacolo equino (lo speaker sarà in inglese, tedesco e ungherese).
Non ci sono altri costi fissi predeterminati. I costi sostenuti in loco saranno equamente ripartiti tra tutti i partecipanti con una cassa comune che si costituirà al momento della partenza.
3) L'importo non comprende tutto quello che non è esplicitamente indicato (a titolo indicativo ma non esaustivo: campeggi - generalmente tra i 15 e 20 euro, parcheggi a pagamento).

 
    CONTATTI    
Per ulteriori informazioni contattare:
- il Capogruppo Gianni Stellato e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 3357195571;
- Arance di Natale O.n.l.u.s. e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. cell. 3934478391.
 
    NOTA BENE    

Ogni partecipante viaggia sotto la propria responsabilità e si impegna ad osservare il Regolamento Viaggio che dovrà essere sottoscritto anche a nome e in rappresentanza di tutti i componenti dell’equipaggio.
Il programma del viaggio è da considerarsi liberamente accettato e sottoscritto al momento dell'invio della scheda di iscrizione e/o del versamento della quota di partecipazione e non è minimamente suscettibile di modifiche da parte dei partecipanti.
Il Capogruppo può in qualsiasi momento e a sua discrezione, per motivi di carattere tecnico, logistico, stradale, atmosferico, pratico o per sopraggiunte particolari situazioni anche legate a guasti meccanici e/o incidenti, apportare modifiche al programma di viaggio prestabilito, cercando, se possibile, di non mutare lo spirito essenziale del viaggio stesso.
L’associazione non si assume alcuna responsabilità per contrattempi, imprevisti, ritardi, variazioni di orari e/o date, insufficiente o mancata prestazione di servizi da parte di persone, collaboratori e agenzie esterne non direttamente dipendenti dall'organizzazione tecnica e logistica del viaggio.
L’accettazione del programma da parte del capo equipaggio, per sé e per tutti i componenti del suo equipaggio, esonera espressamente il Capogruppo e l’associazione da ogni responsabilità in caso di incidenti, danni e furti che si dovessero eventualmente verificare durante lo svolgimento del viaggio.

 

28.02.2016

 

 
 
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

I nostri eventi

JSN Force template designed by JoomlaShine.com