azerbaigian

Chi siamo noi camperisti? Come prima cosa siamo uomini con i desideri e le esigenze degli esseri umani; dunque siamo, per molti aspetti, tutti uguali e simili, per altri assolutamente unici e pertanto tutti diversi. Siamo anche cittadini italiani (con i pregi e i difetti degli italiani), e ognuno di noi esercita un lavoro (Marx: l’importanza delle “mani”: l’uomo è l’unico essere che procura con le mani il proprio sostentamento, non esiste in natura la pagnotta e nemmeno l’albero delle scarpe). Da ultimo siamo camperisti: abbiamo un mezzo per viaggiare e conoscere il mondo. A proposito, caro Franco, quando venderemo il camper, che cosa faremo nell’Associazione? Che funzione potremmo avere nella nostra cara Associazione?

ararat

Anche la settima carovana organizzata dalla nostra associazione con destinazione Georgia e Armenia ha portato a termine la sua missione.
Il viaggio, oltre alla visita con consegna di medicinali all’ospedale “Redemptoris Mater” (donato da S.S. Giovanni Paolo II dopo il terribile terremoto del 1988), da anni una delle finalità della nostra associazione, ha dato modo ai partecipanti di scoprire questi due Paesi del Caucaso, terre di transito tra Oriente e Occidente, tra Mar Caspio e Mar Nero, situati all’ombra del leggendario Monte Ararat.
Un’esperienza che resta nel cuore di chi con questo viaggio scopre una cultura antichissima e affascinante. Dagli echi del cristianesimo delle origini che pervadono l’Armenia, con i tenui colori della capitale Yerevan e le suggestioni delle chiese scavate nella roccia, fino alla Georgia con Tbilisi, dove passato e presente si uniscono.

 

IMG 20180822 132543

Lo scorso mese di agosto si è svolto il viaggio “Natura, monasteri e …” che si è snodato tra Serbia e Kosovo e al quale hanno preso parte 27 persone con 14 camper.

Un momento particolare è stata la visita alla base MSU-KFOR di Pristina, capitale del Kosovo, presidiata da un contingente dei nostri Carabinieri.
Grazie alla gentilezza e disponibilità del Comandante, Colonnello Di Marco, abbiamo potuto conoscere la realtà nella quale si trovano a operare i nostri militari, che hanno il compito di garantire il mantenimento della sicurezza insieme alla libertà di movimento per tutti i cittadini e rappresentano un "cuscinetto" che smorza le tensioni etniche.

Via Francigena

Prosegue il nostro cammino in bicicletta lungo la Via Francigena, un'avventura iniziata lo scorso anno con l'obiettivo finale di raggiungere Roma, condividendo il piacere di un viaggio nella natura e attraverso il tempo sulle tracce dei pellegrini.

Dal Monginevro in due tappe siamo arrivati a Piacenza e da qui ripartiremo per arrivare a Lucca, in Toscana. Come per le tappe precedenti utilizzeremo principalmente le biciclette, mentre useremo i camper per i tratti dove la Via Francigena, assorbita da strade statali di grande traffico, potrebbe risultare pericolosa per i ciclisti, oppure per le salite particolarmente impegnative.

iscrivitionline    dal 19 settembre

bologna

 

E’ un programma al di fuori dagli schemi tradizionali, con visite guidate che utilizzano i linguaggi dell'Arte mettendoli al servizio della Storia. 

Bologna sarà raccontata dalla zdàura Onorina Pirazzoli, che ci farà scoprire la vera essenza de “La Rossa”, sia sopra che sotto, nella sua pancia, dove si trovano luoghi poco conosciuti anche dagli stessi cittadini.

Bergamo00

L'incontro che si è svolto dal 13 al 15 aprile ci ha portato alla scoperta di luoghi della Lombardia noti a molti e forse già visitati, ma che abbiamo avuto modo di vedere con occhi diversi.
La giornata di sabato è stata dedicata a Bergamo, città unica nel suo genere suddivisa in due parti. Con la caratteristica funicolare abbiamo raggiunto la «Città Alta», situata ad un'altitudine più elevata rispetto alla più moderna «Città Bassa». Le antiche strade lastricate ci hanno consentito di raggiungere e ammirare i monumenti più significativi: il Duomo, la basilica romanica di Santa Maria Maggiore, l'imponente Cappella Colleoni con affreschi settecenteschi del Tiepolo.
E poi una sorprendente visita sotterranea, che ci ha permesso di scoprire altri aspetti di questa città.

5xmille

5 per mille

Puoi aiutare le nostre azioni con una semplice firma che non ti costa nulla:
devolvi il 5 per mille della tua dichiarazione dei redditi a Arance di Natale.
Il nostro codice fiscale è 95095880241

News

Convenzioni per i soci
convenzioni soci

La nostra associazione ha stipulato alcune interessanti e utili convenzioni, che prevedono sconti ed agevolazioni per i SOCI. Per usufruirne in molti casi è sufficiente presentare la tessera di adesione a Arance di Natale.

Se vuoi conoscere le convenzioni attualmente in vigore clicca qui.

Puoi trovare queste informazioni anche nel menu Associazione alla voce Convenzioni per i soci.


Come contattare l'associazione

contatti

Per qualsiasi necessità e/o informazione potete contattare i componenti del Consiglio Direttivo.
Qui trovate i numeri di telefono e gli indirizzi di posta elettronica.


Cerca

JSN Force template designed by JoomlaShine.com
Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione. Se accetti la loro memorizzazione migliori la tua esperienza.
Info Accetto Rifiuto