La Repubblica degli Escarton, a cavallo delle Alpi Cozie… e non solo

verona 1
La Repubblica degli Escartons (in francese écarter significa “dividere”, nel senso di “ripartire in quarti le imposte”) nacque ufficialmente nel 1343 con il nome di Grande Charte, la cui capitale era Briançon. Sita attorno al Monviso, in una zona compresa fra Marsiglia e Torino, era costituita da un insieme di territori montani del dipartimento francese delle Hautes-Alpes e delle province di Torino e Cuneo, i quali hanno goduto di uno statuto fiscale e politico privilegiato dal 29 maggio 1343 al 4 agosto 1789. Saranno i figli della rivoluzione francese ad affossare la più bella realtà di autogestione che le Alpi ricordino.
Partiremo da Susa, visitando città, abbazie e natura del territorio. Transitando dalla Val di Susa sconfineremo in Francia verso Briançon e la sua valle. Rientreremo in Italia passando dal Colle della Maddalena, punto di separazione fra le Alpi Marittime e le Cozie. Termineremo il nostro giro visitando alcuni interessanti luoghi paesaggistici, artistici e legati alla Resistenza del cuneese e torinese.

iscrivitionline180
dal  05 giugno
 

Una settimana tra Italia e Francia, alla scoperta di storia centenaria, nuovi territori e panorami unici.

Susa
Denominata “Porta d’Italia”, fondata alla confluenza del fiume Dora Riparia con il torrente Cenischia in posizione strategica per il controllo delle vie dirette ai valichi del Moncenisio e del Monginevro. L’arrivo dei Romani fu per Susa un evento epocale che lasciò importantissime tracce, tra le quali il bellissimo Arco (VIII secolo A.C.) dedicato a Cesare Ottaviano Augusto, uno dei quattro archi che in Italia sono dedicati al primo imperatore romano. Accanto all’Arco di Augusto si possono ammirare molte altre importanti testimonianze del mondo romano.

Briançon
Comune francese delle Alte Alpi, iscritto nella lista del Patrimonio mondiale Unesco, posta ai piedi del Colle Monginevro in Italia e del Colle dell’Izoard in Francia. Alcune popolazioni celto-liguri, i Brigiani, sono all’origine del nome romano di Brigantium, la cui origine celtica “brig” significa “luogo elevato”. Il centro storico, circondato da una doppia cinta muraria, si sviluppa intorno a una via centrale in pendenza e si presenta come un nucleo abitativo fortificato e conglobato.

Colle dell’Izoard
Valico alpino situato nel dipartimento francese delle Alte Alpi. Percorso dalla Route des Grandes Alpes, è luogo del Tour de France, amato da ciclisti e motociclisti. La strada, che percorre la valle dell’Ubaye, si snoda tra le cargneules calcaree, grandi monoliti (pitons de cargneules) e un paesaggio lunare fatto di gesso friabile ai piedi dei ghiaioni, che s’innalzano come aghi, dal caratteristico colore ocra.

Colle della Maddalena
Valico alpino che si trova nelle Alpi Occidentali, tra Italia e Francia, separando le Alpi Marittime dalle Alpi Cozie, e segnando il confine tra i due stati. Il colle aveva una posizione strategica poiché la sua altezza, minore rispetto ad altri valichi che uniscono Italia e Francia, poteva diventare così la via per una possibile invasione di truppe straniere.

Borgo San Dalmazzo
Durante la seconda guerra mondiale, fu uno dei campi di concentramento della Repubblica Sociale Italiana. Dopo l'8 settembre 1943, un migliaio di profughi ebrei varcò il confine. Ad attenderlo trovò però le SS tedesche che catturarono 349 di quegli esuli, rinchiudendoli nell'ex-caserma degli Alpini dalla quale furono deportati, il 21 novembre 1943, verso Auschwitz. Sopravvissero solo 19 di essi. Inaugurato nel 2006 presso la stazione ferroviaria, il Memoriale della Deportazione vuole ricordare gli oltre 300 ebrei che, dopo essere stati internati, furono avviati su treni merci ai campi di sterminio.

Vicoforte
Il santuario è una chiesa monumentale, tra le più importanti del Piemonte, la cui cupola con sezione orizzontale ellittica risulta essere la più grande al mondo. Il pilone, origine del santuario, decorato da un affresco del 400 raffigurante la Madonna col bambino, fu meta di pellegrinaggi sempre più frequenti e attirò anche le attenzioni del duca Carlo Emanuele I di Savoia che, nel 1596, commissionò la costruzione del Tempio, destinato a diventare il mausoleo di Casa Savoia.

Saluzzo
Città natale di Silvio Pellico, è meta turistica molto apprezzata sia da italiani che da stranieri, poiché fa parte del club dei “Borghi più belli d’Italia”. La città è un susseguirsi di viuzze acciottolate, muri ricoperti di edere ed eleganti ville nobiliari dalle splendide facciate dipinte.

Palazzina di Stupinigi
E’ una delle residenze sabaude più prestigiose del Piemonte, avviata su progetto di Filippo Juvarra, uno degli architetti più rinomati del XVIII secolo. La costruzione dell’edificio, pensato per la caccia e le feste della famiglia reale, ha un’estensione di oltre 31.000 metri quadrati e altri 150.000 di parco e aree verdi.

Laura Ballestriero e Angela De Benedittis

 
     PROGRAMMA    
(scarica il programma)
Venerdì 5 luglio
Dalle ore 09.30 Ritrovo a Susa (Torino) in area attrezzata.
Indirizzo e coordinate GPS saranno comunicati ai partecipanti tramite e-mail.
  Visita della cittadina.
Nel pomeriggio Accoglienza e registrazione degli equipaggi, illustrazione dell’incontro.
Apericena in comune, pernottamento.
Sabato 6 luglio
Ore 08.30  Partenza con destinazione Briançon (circa 60 km).
Pranzo libero.
Ore 15.00 Visita della Cittadella e partecipazione alla festa medievale degli Escarton. Discesa a piedi attraverso il parco.
Cena libera e passeggiata serale facoltativa nel quartiere di S. Caterine.
Domenica 7 luglio
Ore 10.00
Ritorno alla Cittadella, possibilità di assistere alla Messa Medievale con alcuni partecipanti in costume e sfilata per la Grand Rue.
Ore 15.00
Trasferimento con i camper a Cervières (circa 10 km).
Visita, con navetta (circa km 12), alla Valle della Cerveyrette e passeggiata facoltativa nel bosco (circa 3 km con dislivello di mt. 100).
Ore 20.00 circa
Cena comunitaria. Rientro con navetta ai camper.
Lunedì 8 luglio
Ore 08.00
Partenza per il Colle dell’Izoard (circa 10 km). Durante il percorso visita del sito naturalistico “La Casse Déserte” (Patrimonio Unesco) con soste belvedere.
Arrivo a Château Queiras per visita al castello, pranzo libero.
Ore 14.00 circa Partenza per Embrun (Patrimonio Unesco - circa 50 km) percorrendo la strada panoramica delle Gole del Guil (eventuali soste panoramiche).
Ore 15.30 circa Arrivo al campeggio sul lago di Serre-Ponçon.
Primo pomeriggio libero e, per chi lo desidera, nel tardo pomeriggio passeggiata a Embrun, visita della Cattedrale con breve giro della Cittadella (servizio bus). Cena libera.
Pernottamento in campeggio.
Martedì 9 luglio
  Mattinata libera.
Entre ore 12.00
Partenza dal campeggio, visita all’Abbazia di Notre-Dame de Boscodon (Patrimonio Unesco). Pranzo, cena e pernottamento in parcheggio.
Mercoledì 10 luglio
Ore 08.30  Partenza per Barcelonnette (circa 50 km) e visita alla cittadina, pranzo libero. Proseguimento verso il Colle della Maddalena (circa 30 km), soste belvedere, eventuale pausa caffè.
Ore 19.00 circa Arrivo al colle (mt. 1.996), pernottamento.
Giovedì 11 luglio
Ore 09.00  Partenza per Borgo San Dalmazzo (circa 60 km), visita Museo dell'Olocausto. Pranzo libero.
Ore 14.30 circa Partenza per Peveragno, sistemazione in campeggio, cena e pernottamento.
Venerdì 12 luglio
Ore 09.00 Visita con navetta al Sacrario di Chiusa di Pesio e alla Certosa.
Pranzo libero.
Ore 14.30 circa Spostamento per visita al Santuario di Vicoforte di Mondovì.
Al termine rientro in campeggio.
Ore 20.00 Possibilità di cena comunitaria.
Sabato 13 luglio
Ore 08.30  Visita guidata cittadina di Peveragno e dintorni.
Ore 20.00 circa Cena con gruppo turisti scozzesi, in occasione della gara “Rust 2 Rome” organizzata dall'Amministrazione Comunale.
Domenica 14 luglio
Ore 08.30
Mattinata libera.
Ore 14.00 circa
Partenza per Villar San Costanzo (circa 30 km) e passeggiata nella Riserva naturale dei Ciciu.
Al termine partenza per Saluzzo (circa 30 km), sistemazione in area sosta, cena libera, pernottamento.
Lunedì 15 luglio
Ore 08.30
Visita guidata alla città di Saluzzo.
Martedì 16 luglio
Ore 08.30 Partenza per Staffarda (circa 12 km), visita Abbazia. Pranzo, cena e pernottamento in parcheggio abbazia.
Mercoledì 17 luglio
Ore 08.30  Partenza per Stupinigi (circa 45 km), visita della Palazzina di Caccia.
Al termine Chiusura dell’incontro.
A causa di eventi non programmabili, il programma potrebbe subire variazioni.

Prossimo appuntamento in Toscana dal 14 al 22 settembre

    NOTE ORGANIZZATIVE    
Incontro aperto a tutti, a numero chiuso e con prenotazione obbligatoria.
N.B. E’ possibile partecipare anche solo a una parte dell'incontro. Nella registrazione è pertanto obbligatorio cliccare la scelta nella specifica casella. Sarà però data la precedenza a chi si iscriverà per tutta la durata.
Numero di partecipanti: minimo 08 camper, massimo 10 camper.
Le iscrizioni on line saranno aperte alle ore 08.00 del giorno 05 giugno 2024.
Termine ultimo per le iscrizioni il 28 giugno 2024 e, comunque, fino a esaurimento dei posti disponibili.
Per iscriversi all’incontro cliccare qui. Al termine della registrazione il sistema invierà una e-mail di conferma dell'avvenuta iscrizione.
IMPORTANTE: l’invio della suddetta conferma avviene subito al termine della registrazione correttamente completata. Può succedere che, per problemi informatici, la conferma non arrivi o finisca nello spam. In questo caso, per avere la conferma che l’iscrizione è andata a buon fine, in fondo alla pagina aperta prima della compilazione del modulo di registrazione, cliccare su Lista Partecipanti, come nell’esempio qui riportato per visualizzari i nomi degli iscritti.
Il sistema accetterà la registrazione senza alcun limite, oltre il numero massimo previsto di 10 camper, esclusivamente per formare un’eventuale lista d’attesa da utilizzare in caso di rinunce, e invierà anche in questo caso una e-mail di conferma dell'avvenuta iscrizione all'incontro, che non costituisce in nessun modo conferma di partecipazione. La partecipazione potrà caso mai essere confermata solo in un secondo momento.
Ricevuta la conferma dell’avvenuta iscrizione, sarà necessario perfezionarla con il versamento di una caparra (che non sarà restituita in caso di mancata partecipazione) di euro 55,00 a persona, tramite bonifico sul conto corrente presso Banca del Veneto Centrale codice IBAN IT92C0859060230000900044596 - intestazione Arance di Natale A.P.S. - specificando la causale: incontro Escarton 2024 e riportando obbligatoriamente il nominativo indicato nell’iscrizione.
L’iscrizione s’intende regolarmente avvenuta solo con il versamento della caparra prevista, che dovrà essere tassativamente eseguito al ricevimento della conferma sopra citata, anche da coloro che risultano in lista d’attesa. Il mancato versamento comporterà la cancellazione definitiva, senza ulteriore avviso, della registrazione fatta.
Non inviare copia del bonifico eseguito.
E' obbligatorio avere il C.B. a bordo, anche portatile, perfettamente funzionante. Utilizzeremo il canale 11 frequenza AM. Gli equipaggi sprovvisti di C.B. o con apparati mal funzionanti non saranno ammessi all’incontro.
 
    COSTI    
1) Quota di partecipazione: euro 50,00 a camper, interamente destinati alle finalità 2024 dell’associazione.
2) Costo per tutto l’incontro: indicativamente euro 112,00 a persona + euro 106,00 a camper + circa euro 40,00 a persona in funzione del numero dei partecipanti. Non essendo alcuni costi determinabili preventivamente, a inizio incontro sarà costituita una cassa comune e i costi sostenuti in loco saranno equamente ripartiti tra tutti i partecipanti.
L’importo comprende: biglietti bus Briançon e Embrun; visite guidate Château Queiras, Certosa Chiusa Pesio, Borgo S. Dalmazzo, Peveragno e Saluzzo; navette Cervières e Peveragno; biglietti ingresso come da programma; campeggi Embrun e Peveragno; area sosta Saluzzo; cene Cervières e Peveragno.
L'importo non comprende tutto quello che non è esplicitamente indicato. A titolo indicativo ma non esaustivo: costi carburante e pedaggi stradali/autostradali.
Menù della cena domenica 7 luglio: agnello al forno, patate dauphinoise, formaggio e dolce (bevande escluse).

3) Gli importi indicati ai punti 1) e 2), detratti i 55,00 euro a persona di caparra, dovranno essere versati al momento dell'arrivo alla sede del raduno.
 
   CONTATTI    
Per ulteriori informazioni contattare:
- Laura Ballestriero e-mail lauraballestriero34@gmail.com cell. e WhatsApp 3395770686, Angela De Benedittis cell. 3283098339, Francesco Bortolin cell. 3472307237;
- Arance di Natale A.P.S. e-mail arancedinatale@arancedinatale.org cell. 3517372940.
 
    NOTA BENE    
Il programma dell'incontro è da considerarsi liberamente accettato e sottoscritto al momento della registrazione on line e/o del versamento della caparra/quota di partecipazione e non è minimamente suscettibile di modifiche da parte dei partecipanti.
L’associazione non si assume alcuna responsabilità per contrattempi, imprevisti, ritardi, variazioni di orari e/o date, insufficiente o mancata prestazione di servizi da parte di persone, collaboratori e agenzie esterne non direttamente dipendenti dall'organizzazione tecnica e logistica dell'incontro.
L'accettazione del programma da parte del capo equipaggio, per sé e per tutti i componenti del suo equipaggio, esonera espressamente l'organizzatore e l’associazione da ogni responsabilità in caso di incidenti, danni e furti che si dovessero eventualmente verificare durante lo svolgimento del raduno. 

31.05.2024

  • Ceresa  Bonometti   CEC CampeOnLine  NewCamp   CamperLife
     Turismo itinerante  UCA  VendesiCamper  Vacanzelandia  Taccuino di viaggio Turismo all'aria aperta 

ARANCE DI NATALE A.P.S.   Via Torrossa, 111/2 - 36043 Camisano Vicentino (VI)   Codice Fiscale 95095880241
Ente del Terzo Settore
Copyright © 2003-2023 - 
Tutti i diritti sono riservati.